Archeologia sotterranea: la “Chiocciola” di Villa Medici

chiocciolaE’ conosciuto con questo nome uno degli accessi all’Acquedotto Vergine, situato in corrispondenza dello spigolo est di Palazzo Medici, in viale della Trinità dei Monti. La struttura, non accessibile al pubblico, è tra le più suggestive della città per le sue caratteristiche costruttive. Una porticina d’ingresso si apre su un pozzo cilindrico profondo 25 metri all’ interno del quale è stata costruita una scala a chiocciola in muratura composta da 117 gradini che raggiunge direttamente lo speco dell’antico Acquedotto Vergine. Affacciandosi dal ballatoio posto all’inizio della discenderia appare in fondo al pozzo, un piccolo fiume in cui l’acqua, limpidissima, scorre in compagnia di riflessi e bagliori che ne evidenziano la purezza. Qui l’acqua scorre silenziosamente da oltre 2000 anni.

Annunci